Archivi tag: Prosciutto

Prosciutto di Carpegna DOP

Il Prosciutto di Carpegna DOP viene prodotto esclusivamente nel comune di Carpegna, in provincia di Pesaro-Urbino. La sua forma è tondeggiante, con uno strato di grasso nella parte opposta dell’anca, il colore al taglio è rosa, con una giusta quantità di grasso bianco all’esterno. Viene fatto stagionare per un minimo di 13 mesi in apposito ambiente, fresco e asciutto, il suo profumo è delicato e il suo sapore è fragrante, può essere affettato a mano, con un coltello oppure a macchina che consente di gustare fette più sottili, un prosciutto adatto, essendo molto digeribile.
Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

Prosciutto di Sauris IGP

Il Prosciutto di Sauris IGP è ottenuto esclusivamente nel comune di Sauris, in provincia di Udine. Si distingue da tutti gli altri prosciutti in commercio per la sua leggera affumicatura che viene ottenuta dalla combustione di legna di faggio. I suini provengono esclusivamente da allevamenti italiani, ma la produzione e la salatura avvengono a Sauris e sono ammessi solo tre ingredienti, sale, pepe e aglio. Al taglio il colore è rosso/rosato con la parte grassa di colore bianco e il suo sapore è dolce con note di affumicato.
Nel 2010 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

Valle d’Aosta Jambon de Bosses DOP

Il Valle d’Aosta Jambon de Bosses DOP è un prosciutto prodotto esclusivamente nel comune di Saint Rhémy en Bosses nella provincia di Aosta. Viene prodotta con cosce di suini di altissima qualità, i suini devono essere nati e allevati in Italia, nelle regioni del Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Valle d’Aosta e Piemonte e vengono alimentati con sostanze ad alto contenuto proteico. La coscia viene massaggiata e poi ricoperta di sale marino, pepe, spezie e erbe autoctone e lasciata in ambiente protetto per 20 giorni. Trascorso quel tempo viene lavata, asciugata e messa a stagionare per almeno un anno fino ad arrivare a 2 anni. Il suo profumo è delicato, di carne e spezie, il sapore è leggermente salato con sottofondo dolce e aromatico e al taglio la sua massa muscolare è compatta, di colore rosso vinoso e fibra consistente.
Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.jambondebosses.it

Prosciutto di Modena DOP

Il Prosciutto di Modena DOP viene prodotto nelle province di Modena, Bologna e Reggio Emilia. Si ottiene esclusivamente da cosce di suini nati e allevati in Italia, le cosce vengono rifilate e prendono la caratteristica forma a pera, vengono successivamente salate senza aggiunta di conservanti due volte a distanza di qualche giorno, vengono successivamente messe a riposo per circa 70 giorni. Finito questo processo, le cosce vengono lavate, asciugate e messe a stagionare per un periodo di almeno 14 mesi. Trascorso questo tempo il Prosciutto di Modena DOP è pronto per la commercializzazione. Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.consorzioprosciuttomodena.it

Prosciutto di Norcia IGP

Il Prosciutto di Norcia IGP viene prodotto nella provincia di Perugia. E’ ottenuto da cosce di suini, ha un aspetto compatto di colore dal rosato al rosso, ha un profumo tipico, leggermente speziato e sapore sapido ma non salato. La lavorazione prevede che il coscio del suino venga pesato, rifilato e salato per ben due volte a secco con sale marino e lasciato così per 20 giorni, poi viene fatto riposare per almeno tre mesi ed infine lavato in acqua tiepida e fatto asciugare per almeno altri 3 mesi. Finita questa fase viene tratto con della sugna e lasciato stagionare per almeno 12 mesi in luoghi appositi, alla fine del quale viene posta la marchiatura.
Nel 1997 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

www.prosciuttodinorcia.com

Prosciutto Amatriciano IGP

Il Prosciutto Amatriciano IGP è un salume prodotto nel territorio di Amatrice in provincia di Rieti. La caratteristica di questo prosciutto che lo differenzia dagli altri prosciutti in commercio, è il suo apporto più proteico e meno umido in quanto viene asportato il grasso e la cotenna dalla coscia del suino. Ha una stagionatura di 12 mesi. Il suo aspetto è quello di una pera, dalla base molto ampia e rotonda, al taglio la fetta ha un colore roseo con filamenti di grasso bianco, ha un sapore sapido e intenso .
Nel 2011 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

Prosciutto Veneto Berico-Euganeo DOP

Il Prosciutto Veneto Berico-Euganeo DOP viene prodotto nelle province di Vicenza, Verona e Padova. Il suo sapore è vivo, elegante, pieno e la sua colorazione al taglio è rosea. Le cosce vengono scelte con molto scrupolo e selezionate rigorosamente, poi vengono salate ed è la fase più importante perché è da qui che il prosciutto acquisirà la sua dolcezza, a questo punto il prosciutto viene leggermente pressato e posto a riposo in ambiente con temperatura controllata per 90 giorni. Il prosciutto viene lavato con acqua a 40° e infine viene stuccata la parte scoperta, raggiunto un minimo di stagionatura viene marchiato.
Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.prosciuttoveneto.it

Prosciutto di Parma DOP

Il Prosciutto di Parma DOP viene prodotto nella provincia di Parma, non viene utilizzato conservanti, né additivi e il risultato è un prodotto gustoso e naturale. Il Prosciutto di Parma ha un alto valore nutrizionale, ha pochi grassi, molti sali minerali e vitamine, con la sua inconfondibile dolcezza è un alimento adatto a tutti.
La sua stagionatura minima è di 12 mesi, trascorsi quali viene apposto il marchio a fuoco della corona a 5 punte.
Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.prosciuttodiparma.com

Prosciutto di San Daniele DOP

Il Prosciutto di San Daniele DOP viene prodotto esclusivamente in Friuli Venezia Giulia, nell’omonimo comune in provincia di Udine. E’ riconoscibile per la sua caratteristica forma a chitarra, il marchio del Consorzio e la presenza dello zampino. Il San Daniele è fatto solo con carni di suini nati ed allevati in Italia e con sale marino, è un prodotto privo di additivi o conservanti, è vietata qualsiasi forma di congelamento delle carni e la sua stagionatura deve durare almeno 13 mesi.
Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.prosciuttosandaniele.it

Crudo di Cuneo DOP

L’area di produzione del Prosciutto Crudo di Cuneo comprende la provincia di Cuneo, la provincia di Asti e il sud della provincia di Torino. Il Crudo di Cuneo è ottenuto da suini dalle razze tradizionali italiane e al momento della macellazione gli animali devono aver raggiunto almeno gli otto mesi di età. Dopo la macellazione le cosce fresche vengono isolate e avviate alla lavorazione, vengono rifilate, salate e refrigerate. La salagione avviene a secco con sale essiccato e piccole quantità di pepe e aceto e questa fase dura almeno per due settimane. Finita la salagione le cosce vengono fatte riposare per un periodo minimo di 50 giorni nel quale, a temperature molto basse, si asciugano, poi vengono lavate e fatte nuovamente asciugare. La stagionatura è molto lunga, almeno 10 mesi dall’inizio della salagione. Il Crudo di Cuneo acquista così il suo profumo e gusto unico.
Nel 2009 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.prosciuttocrudodicuneo.it