Archivi tag: Piemonte

Fagiolo Cuneo IGP

Il Fagiolo Cuneo IGP viene prodotto e coltivato nella provincia di Cuneo. E’ un legume essiccato naturalmente di colore violaceo su fondo bianco crema, il seme è ricco di polpa e ha pelle finissima e delicata. Viene conservato in luogo fresco e asciutto ed è un ottimo ingrediente sia per minestroni che per secondi piatti.
Nel 2011 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

Salame Cremona IGP

Il Salame Cremona IGP viene prodotto nelle regioni di Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto. E’ ottenuto con carni di suino allevate esclusivamente sul suolo italiano e sono ammesse solo carni fresche. Viene lasciato stagionate per almeno 5 settimane, per le piccole pezzature, e oltre 4 mesi per le grandi pezzature. E’ di forma cilindrica, consistenza morbida e pastosa, il suo sapore è aromatico e speziato, di colore rosso intenso, con parti grasse di colore bianco.
Nel 2007 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

www.salamecremona.it

Riso di Baraggia Biellese e Vercellese DOP

Il Riso di Baraggia Biellese e Vercellese DOP viene prodotto nelle province di Biella e Vercelli. La sua caratteristica principale è la consistenza superiore e la minore collosità rispetto ad altri tipi di riso. Le varietà del riso di Baraggia Biellese e Vercellese sono: Arborio, Baldo, Balilla, Carnaroli, S. Andrea, Loto e Gladio.
Nel 2007 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.risobaraggia.it

Salame Piemonte IGP

Il Salame Piemonte IGP viene prodotto in tutte le province della regione Piemonte. Viene utilizzata la muscolatura proveniente dalla spalla, coscia e dalla pancetta del suino. Ha una form cilindrica, di colore rosso rubino, con parti grasse di forma allungata, è un salame morbido e dolce, dal profumo delicato e dal sapore leggermente speziato. Nel 2015 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

Marrone della Valle di Susa IGP

Il Marrone della Valle di Susa IGP viene prodotto e coltivato nella provincia di Torino. E’ un prodotto molto apprezzato per la sua dolcezza e per la sua polpa croccante, molto profumata e di media grandezza. Le particolari condizioni climatiche fanno sì che i castagneti da frutto siano molto vigorosi e che quindi anche i marroni diventino un frutto particolarmente pregiato. La maggior parte dei marroni è destinata al commercio come prodotto fresco e solo una piccola quantità viene utilizzata per essere candita.
Nel 2010 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

Tinca Gobba Dorata del Pianalto di Poirino DOP

La Tinca Gobba Dorata del Pianalto di Poirino DOP è un pesce allevato e cresciuto nelle province di Torino, Asti e Cuneo. Le sue branchie sono colore rosso vivo, umide e prive di muco, il corpo è rigido e sodo di colore grigio e verde ma sempre molto lucente e i suoi fianchi sono di colore giallo dorato. Le sue carni sono particolarmente tenere e tradizionalmente viene consumata fritta oppure marinata in aceto, vino bianco ed erbe aromatiche nella classica preparazione del “carpione piemontese”.
Nel 2008 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

Raschera DOP

Il Raschera DOP è un formaggio prodotto nell’intero territorio della provincia di Cuneo. E’ un formaggio a pasta cruda, pressata, semidura, di colore bianco avorio, il suo sapore è fine e delicato, leggermente piccante e profumato. Viene prodotto nella forma cilindrica e nella forma quadrata, da latte di vacca con aggiunta di latte caprino od ovino, viene aggiunto il caglio e viene riscaldato mescolando continuamente. Successivamente avviene la salatura ed infine la stagionatura di minimo un mese. E’ un ottimo formaggio da taglio ed è indicato anche in cucina fuso o in insalate.
Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.raschera.com

Murazzano DOP

Il Murazzano DOP è un formaggio prodotto nella provincia di Cuneo, precisamente nel comune di Murazzano. E’ un formaggio fresco, a pasta molle ottenuto da latte vaccino e ovino, le forme sono piccole e cilindriche, la pasta si presenta morbida, di colore variabile, dal bianco avorio al giallo paglierino a seconda della stagionatura, di solito si consuma dopo 4/5 giorni dalla preparazione ma viene venduto anche stagionato. Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.