Archivi tag: Imperia

Riviera Ligure di Ponente DOC

Il Vino Riviera Ligure di Ponente DOC viene prodotto nelle province di Imperia, Savona e Genova. Le sue tipologie sono: Riviera Ligure di Ponente Granaccia, ottenuto con minimo 90% di uve Granaccia e per il restante 10% altre uve a bacca rossa, Riviera Ligure di Ponente Moscato, ottenuto con il 100% Moscato Bianco, Riviera Ligure di Ponente Pigato, con minimo 95% Pigato e per il restante 5% altre uve a bacca bianca, Riviera Ligure di Ponente Rossese, con minimo 90% Rossese e un massimo del 10% con altre uve a bacca rossa e Riviera Ligure di Ponente Vermentino, con minimo 95% Vermentino e restante 5% altre uve a bacca bianca.
Nel 2011 ha ottenuto il riconoscimento DOC.

Ormeasco di Pornassio DOC

Il Vino Ormeasco di Pornassio DOC viene prodotto nella provincia di Imperia. Viene ottenuto per minimo il 95% di uve Ormeasco o Dolcetto e un massimo del 5% di uve a bacca rossa. Ha colore rosso rubino, odore intenso e delicato e sapore secco, asciutto e dolce. Le sue tipologie sono: Sciac-tra’, Superiore, Passito e Passito Liquoroso.
Nel 2004 ha ottenuto il riconoscimento DOC.

Olio ExtraVergine di Oliva Riviera Ligure DOP

L’Olio ExtraVergine di Oliva Riviera Ligure DOP viene prodotto nella regione Liguria, nelle province di Imperia, Savona, Genova e La Spezia. Nella Riviera dei Fiori la varietà di olive per la produzione sono: oliva taggiasca per almeno il 90% e per il restante 10% altre varietà presenti in oliveti. Nella Riviera del Ponente Savonese la varietà di olive sono: 50% oliva taggiasca e il restante 50% altre olive presenti in oliveto. Nella Riviera di Levante: almeno il 55 % oliva lavagnigna, razzola, pignola e la locale frantoio, il restante 45% altre varietà presenti in oliveto.
Nel 1997 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.oliorivieraligure.it

Basilico Genovese DOP

Il Basilico Genovese DOP è prodotto nelle province di Genova, Imperia e Savona, è una delle colture più antiche della Liguria e rappresenta la semplicità e la qualità della sua terra. La coltivazione del Basilico Genovese viene effettuata durante tutto l’arco dell’anno in serra o in pieno campo, in serra è obbligatorio la ventilazione continua che garantisca il ricambio di aria e si utilizza il terreno naturale. Il terreno viene concimato e poi seminato senza interramento, poi avviene l’irrigazione. Le piantine di basilico vengono raccolte solo quando presentano duo o quattro coppie di foglie, estirpandole dal terreno una ad una, la raccolta è esclusivamente manuale e avviene su apposite assi di legno, le piante con la loro radice, vengono subito confezionate con carta per alimenti. Il Basilico può essere trasformato in pesto e si utilizzano piante con al massimo quattro coppie di foglie, sfalciate a meno o meccanicamente.
Nel 2005 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.basilicogenovese.it

Acciughe sotto sale del Mar Ligure IGP

Le Acciughe sotto sale del Mar Ligure IGP vengono pescate nell’area del Mar Mediterraneo denominata Mar Ligure e vengono lavorate nel territorio della regione Liguria. Le acciughe devono risultare intere, la loro pelle deve essere molto fine e in parte ancora visibile, i filetti devono apparire morbidi e aderenti alla lisca, il colore è differente e varia dal rosa al bruno intenso, il sapore asciutto e vivacemente sapido. La taglia massima delle acciughe sotto sale del Mar Ligure IGP è di 20 cm di lunghezza, dopo la cattura devono essere sistemate in apposite cassette di legno ed entro 12 ore devono essere lavorate, cosparse di sale marino e fatte stagionare a temperatura costante per 40/60 giorni.
Nel 2008 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP)