Archivi tag: Frosinone

Genazzano DOC

Il Vino Genazzano DOC viene prodotto in provincia di Frosinone e in provincia di Roma. La Doc prevede due diverse tipologie: Bianco, ottenuto da un minino 85% di Malvasia di Candia e per un massimo del 15% altre uve a bacca bianca, e Rosso ottenuto da un minimo 85% di Ciliegiolo e un massimo del 15% di altre uve a bacca rossa. Il Genazzano Bianco ha colore giallo paglierino, odore delicato e sapore sapido, vivace a fresco, il Genazzano Rosso ha colore rosso rubino brillante, odore vinoso e sapore vivace e fresco.
Nel 2010 ha ottenuto il riconoscimento DOC.

Atina DOC

Il Vino Atina DOC viene prodotto nella provincia di Frosinone. Atina Rosso vengono utilizzate uve minimo 50% Cabernet Sauvignon, minimo 10% Syrah, minimo 10% Cabernet Franc e per il restante 20% altri vitigni a bacca nera, ha un colore rosso più o meno intenso, odore fruttato e sapore armonico. Atina Cabernet vengono utilizzate uve minimo 85% Cabernet Sauvignon e altri vitigni a bacca nera per un massimo del 15%, ha un colore rosso più o meno intenso, odore fruttato e sapore armonico. Atina Semillon vengono utilizzate uve minimo 85% Semillon e per il restante 15% altri vitigni a bacca bianca, ha un colore giallo paglierino, odore delicato e sapore secco e morbido.
Nel 2011 ha ottenuto il riconoscimento DOC.

Cesanese del Piglio DOCG

Il Vino Cesanese del Piglio DOCG viene prodotto nella provincia di Frosinone. Vengono utilizzate uve per un minimo del 90% di Cesanese di Affile e/o Cesanese e per il restante 10% uve a bacca rossa. Ne esistono due tipologie: Cesanese del Piglio, di colore rosso rubino con riflessi violacei, odore caratteristico e sapore morbido e leggermente amarognolo; Cesanese del Piglio Superiore, di colore rosso rubino tendente al granato, odore intenso e sapore secco e armonico.
Nel 2008 ottiene il riconoscimento D.O.C.G. (Denominazione d’Origine Controllata e Garantita).

Fagiolo Cannellino di Atina DOP

Il Fagiolo Cannellino di Atina DOP viene prodotto nella provincia di Frosinone. E’ di forma ellittica, leggermente schiacciato, di colore bianco opaco e a differenza degli altri fagioli non ha bisogno di essere messo a bagno prima della cottura. Viene raccolto tra settembre e ottobre, viene fatto essiccare per 45 giorni e infine immesso alla vendita. Nel 2010 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

Pecorino di Picinisco DOP

Il Pecorino di Picinisco DOP viene prodotto nella provincia di Frosinone. Ne esistono due tipologie: Scamosciato e Stagionato.
Il tipo Scamosciato ha una crosta sottile e rugosa, la pasta è  bianca tendente al giallo paglierino e il sapore è dolce. Il tipo Stagionato ha la crosta sottile e rugosa, la pasta è compatta, ma il sapore è più intenso e corposo e diventa piccante con l’aumentare della stagionatura. Si conserva bene in luoghi freschi e asciutti ed è ottimo al naturale oppure come ingrediente base di molte ricette.
Nel 2013 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

Peperone di Pontecorvo DOP

Il Peperone di Pontecorvo DOP è coltivato nella provincia di Frosinone, ha una forma allungata che termina a punta ed il suo colore è rosso vivo. La polpa del peperone è sottile, il sapore è dolce e la caratteristica che lo rende unico è la sua sapidità e la migliore digeribilità. In cucina è utilizzato per conserve sott’olio o sott’aceto.
Nel 2010 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

ABBACCHIO ROMANO IGP

L’area di produzione dell’Abbacchio Romano IGP comprende l’intero territorio del Lazio. Il Lazio comprende un vasto territorio di colline, pianure costiere, laghi vulcanici, grandi altopiani e imponenti montagne, e qui su questi pascoli da millenni viene allevato l’Abbacchio Romano a diretto contatto con la natura.
All’atto dell’immissione a consumo la carne di Abbacchio Romano deve presentare le seguenti caratteristiche, colore rosa chiaro e grasso di copertura bianco, tessitura fine e consistenza compatta, leggermente infiltrata di grasso.
Nel 2009 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP)

www.abbacchioromanoigp.it