Archivi categoria: Salumi

Mortadella di Prato IGP

La Mortadella di Prato IGP è un antico salume prodotto nelle province di Prato e Pistoia. Viene prodotto con le parti del maiale che rimangono dopo la produzione della finocchiona, vengono utilizzate spezie, coriandolo, cannella, chiodi di garofano e aromatizzato con alchermes che rendono la mortadella profumata e molto saporita.
Oggi, 9 Febbraio 2016, ha ottenuto il riconoscimento IGP (Indicazioni Geografiche Protette).

Salame S. Angelo IGP

Il Salame S. Angelo IGP viene prodotto nella provincia di Messina. Vengono utilizzate carni fresche provenienti da suini italiani, la stagionatura del prodotto è variabile a seconda della pezzatura e avviene in ampie sale areate. La sua forma è cilindrica e la superficie irregolare, ha una consistenza tenera e compatta, di colore rosso rubino con granelli bianchi di grasso, il sapore è leggermente speziato, dolce e caratteristico.
Nel 2008 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

Salame Cremona IGP

Il Salame Cremona IGP viene prodotto nelle regioni di Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto. E’ ottenuto con carni di suino allevate esclusivamente sul suolo italiano e sono ammesse solo carni fresche. Viene lasciato stagionate per almeno 5 settimane, per le piccole pezzature, e oltre 4 mesi per le grandi pezzature. E’ di forma cilindrica, consistenza morbida e pastosa, il suo sapore è aromatico e speziato, di colore rosso intenso, con parti grasse di colore bianco.
Nel 2007 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

www.salamecremona.it

Salame Brianza DOP

Il Salame Brianza DOP è prodotto nelle province di Brescia, Bergamo, Como, Cremona, Milano, Pavia e Varese. E’ ottenuto con carni suine, ha forma cilindrica, di consistenza compatta e non elastica, dal colore rosso rubino, profumo delicato e gusto molto dolce, mai acido e caratteristico. E’ ottimo da gustare come aperitivo o spuntino, oppure utilizzato in cucina per molte ricette, frittate, patè oppure insalate.
Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.consorziosalamebrianza.it

Salamini Italiani alla Cacciatora DOP

I Salamini Italiani alla Cacciatora DOP è un prodotto italiano ottenuto nei territori delle seguenti regioni: Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Umbria, Toscana, Marche, Abruzzo, Lazio e Molise. Viene utilizzata soltanto carne di tagli nobili di suino, sale, pepe e un po’ di aglio e la sua stagionatura dura almeno 10 giorni. Di piccola pezzatura, forma leggermente curva, consistenza compatta e non elastica, il suo colore è rosso rubino, con piccole parti bianche di grasso e ha un gusto dolce e delicato.
Nel 2001 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.salamecacciatore.it

Salame di Varzi DOP

Il Salame di Varzi DOP viene prodotto nella provincia di Pavia. La sua caratteristica è quella di essere prodotto con tutte le parti del maiale, anche quelle nobili che solitamente vengono usate solo per prosciutti o coppe. La sua forma è cilindrica, con muffe grigie distribuite lungo la buccia, la sua consistenza è tenera e compatta e al taglio la parte grassa è di colore bianco e la parte di carne è di colore rosso vivo.
Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

Salame Felino IGP

Il Salame Felino IGP viene prodotto nell’intero territorio della provincia di Parma. Viene  preparato con pura carne di suino, accuratamente selezionata, a cui si aggiungono, nella proporzione del 25-30%, parti grasse scelte. Dopo la macinatura  a pasta grossa vengono aggiunti sale pepe in grani e nitrato e,  prima dell’insacco pepe e aglio pestati in mortaio e disciolti in vino bianco secco. Nel 2013 ha ottenuto il riconoscimento IGP.

www.salamefelino.com

Salame Piemonte IGP

Il Salame Piemonte IGP viene prodotto in tutte le province della regione Piemonte. Viene utilizzata la muscolatura proveniente dalla spalla, coscia e dalla pancetta del suino. Ha una form cilindrica, di colore rosso rubino, con parti grasse di forma allungata, è un salame morbido e dolce, dal profumo delicato e dal sapore leggermente speziato. Nel 2015 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

Prosciutto di Carpegna DOP

Il Prosciutto di Carpegna DOP viene prodotto esclusivamente nel comune di Carpegna, in provincia di Pesaro-Urbino. La sua forma è tondeggiante, con uno strato di grasso nella parte opposta dell’anca, il colore al taglio è rosa, con una giusta quantità di grasso bianco all’esterno. Viene fatto stagionare per un minimo di 13 mesi in apposito ambiente, fresco e asciutto, il suo profumo è delicato e il suo sapore è fragrante, può essere affettato a mano, con un coltello oppure a macchina che consente di gustare fette più sottili, un prosciutto adatto, essendo molto digeribile.
Nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

Prosciutto di Sauris IGP

Il Prosciutto di Sauris IGP è ottenuto esclusivamente nel comune di Sauris, in provincia di Udine. Si distingue da tutti gli altri prosciutti in commercio per la sua leggera affumicatura che viene ottenuta dalla combustione di legna di faggio. I suini provengono esclusivamente da allevamenti italiani, ma la produzione e la salatura avvengono a Sauris e sono ammessi solo tre ingredienti, sale, pepe e aglio. Al taglio il colore è rosso/rosato con la parte grassa di colore bianco e il suo sapore è dolce con note di affumicato.
Nel 2010 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).