Archivi categoria: Agrumi

Limone Interdonato Messina IGP

Il Limone Interdonato Messina IGP viene prodotto in provincia di Messina. E’ un ibrido naturale tra un clone di limone e un clone di cedro, è di dimensioni medio grandi, molto simile ad un cedro, il suo sapore è poco acido e molto delicato e la sua buccia è dolce a grana finissima. E’ un limone molto precoce, infatti lo troviamo in commercio già da fine settembre, si conserva in luogo fresco e asciutto, all’interno di un sacchetto di carta. Essendo particolarmente dolce viene molto apprezzato come bevanda oppure tagliato a fette e servito con zucchero sopra.
Nel 2009 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

Limone di Siracusa IGP

Il Limone di Siracusa IGP viene coltivato nella provincia di Siracusa. Da più di un secolo il Limone di Siracusa viene coltivato su questi terreni dove il sole tiepido, aria umida, suolo alluvionale e ricco di calcare favoriscono la nascita dei frutti. Almeno il 34% è succo, perfetto per le spremute, la buccia è spessa, aromatica, dalla grana fine, che fornisce oli essenziali di altissima qualità e infine è ricco di vitamina C e acido citrico. Il suo succo aspro e dissetante ha il gusto dell’estate, ma il Limone di Siracusa è un frutto invernale, si raccoglie tra ottobre e maggio anche se il “femminello” di Siracusa è diverso e produce limoni tutto l’anno in quattro raccolti differenti, ognuno con le sue particolarità: primofiore verde, da ottobre a dicembre, primofiore invernale, da gennaio ad aprile, bianchetto, da maggio a luglio e il verdello, tra luglio e ottobre. Ogni stagione dona al frutto un sapore e aspetto diverso ma comunque di qualità eccellente e soprattutto ciascun frutto è raccolto rigorosamente a mano. Nel 2011 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

www.limonedisiracusa.org

Cedro di Calabria

Il Cedro di Calabria viene prodotto nella “Riviera dei Cedri”, geograficamente nella zona che va da Tortora a Cetraro, è un’agrume che non sopporta il freddo e che quindi ha bisogno di un clima mediterraneo con estati ventilate e inverni non troppo freddi. Il terreno migliore per la coltivazione del Cedro è quello argilloso, le piante vengono piantate allineate e protette da telai per l’inverno. Le piante di cedro vanno sottoposte periodicamente a potatura, vanno recisi i rami non fruttiferi e la raccolta dei frutti deve essere effettuata durante il giorno. Il Cedro di Calabria viene utilizzato come candito, aroma per creme o bevande, granite e in pietanze di carne o pasta per esaltare i cibi.

Limone di Sorrento IGP

Il Limone di Sorrento IGP viene prodotto nell’intera provincia di Napoli. E’ un agrume di forma ellittica e di dimensioni medio-grosse, ha una buccia di spessore medio e colore giallo citrino ed è ricca di oli essenziali che la rendono molto profumata. La polpa del Limone di Sorrento è di colore giallo paglierino, il suo succo è molto acido, ricco di vitamina c e sali minerali. Nasce in una terra da un clima mite tipicamente mediterraneo, nei quali, i limoneti sono adagiati lungo i pendii che discendono fino al mare e grazie al clima e natura argillosa dei terreni danno un prodotto unico.
Nel 2000 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

www.limonedisorrentoigp.it

Limone Costa d’Amalfi IGP

Il Limone Costa d’Amalfi IGP viene prodotto in tutti i comuni della provincia di Salerno. La sua forma è ellittico-allungata, le dimensioni sono medio-grosse, il colore della buccia è giallo citrino e di spessore medio, la polpa di colore giallo paglierino e il succo abbondante con elevata acidità. La sua presenza frizzante scuote tutte le pietanze con cui viene a contatto, il suo profumo è inebriante e si può utilizzare dall’antipasto al digestivo.
Nel 2001 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

www.limonecostadamalfiigp.com

 

Clementine del Golfo di Taranto IGP

Le Clementine del Golfo di Taranto IGP vengono prodotte esclusivamente nei comuni della provincia di Taranto. Sono un incrocio tra il mandarino e l’arancia, hanno forma sferica e leggermente schiacciati ai poli, la loro buccia è liscia o leggermente rugosa, di colore arancio, con qualche sfumatura verde. La polpa è di colore arancio e dal sapore molto dolce, gustoso e succoso, è priva di semi e ha un elevato contenuto di vitamina C. Il clima del golfo di Taranto, soleggiato e poco umido favorisce la crescita e la maturazione delle Clementine, vengono raccolte a mano per evitare la deteriorazione e possono essere consumate al naturale o impiegati per preparare succhi, sciroppi, marmellate e sorbetti.
Nel 2003 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

Arancia Rossa di Sicilia IGP

L’Arancia Rossa di Sicilia IGP viene prodotta nelle province di Catania, Siracusa ed Enna ed è riservata alle seguenti varietà Tarocco, Moro e Sanguinello. L’Arancia Tarocco è di grosso calibro con forma sferica, il colore della buccia è giallo arancio e la polpa è priva di semi, mediamente succosa e di sapore eccellente. L’Arancia Moro è di media grandezza con forma sferica, la buccia è arancione con sfumature vinose, la polpa è di colore rosso scuro e senza semi, il sapore gradevole e leggermente acidulo. L’Arancia Sanguinello è di media grandezza con forma oblunga, la buccia è di colore arancio intenso con sfumature rosse, la polpa è di colore arancio e senza semi ed è molto succosa.
Nel 1996 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

www.tutelaaranciarossa.it

Arancia di Ribera DOP

L’Arancia di Ribera DOP viene prodotta nella provincia di Agrigento, ha un gusto gradevolissimo, polpa bionda e senza semi. Possiede molti componenti nutrizionali, ha il potere di essere antiossidante e contribuisce al potenziamento del sistema immunitario. Viene consumata fresca come frutta o in spremute, ma anche in cucina in svariati piatti e aperitivi.
La DOP Arancia di Ribera è riservata alle produzioni derivanti dalle seguenti varietà: Brasiliano, Washington Navel DOP, Navelina  e Vaniglia Apireno di Ribera.
Nel 2011 ha ottenuto il riconoscimento DOP.

www.aranciadiriberadop.it

Limone Femminello del Gargano IGP

Il Limone Femminello del Gargano IGP viene prodotto nei territori dei comuni di Vico del Gargano, Ischitella e Rodi Garganico in provincia di Foggia. Se ne conoscono due tipi: il Femminello a scorza gentile ed il Femminello oblungo. Il Limone a scorza gentile ha una forma steroidale, buccia di colore giallo chiaro, molto liscia e di spessore sottile, mentre il limone oblungo è quello più pregiato per la totale assenza di semi e la sua buccia ha un colore giallo citrino intenso.
Nel 2007 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP).

www.garganoagrumi.com

Arancia del Gargano IGP

L’Arancia del Gargano IGP viene prodotta nei territori di Vico del Gargano, Ischitella e Rodi Garganico, nella provincia di Foggia. Due sono le tipologie: Arancia Biondo del Gargano IGP e Arancia Duretta del Gargano IGP. 
L’Arancia Biondo del Gargano ha una forma sferica, con buccia più o meno sottile con grana fine di colore giallo-dorato intenso, polpa e succo color giallo-arancio. L’Arancia Duretta del Gargano invece può avere forma rotonda o ovale, la sua buccia ha un colore arancio chiaro e superficie molto liscia, il suo nome deriva dalla polpa particolarmente dura e croccante e priva di semi, è molto ricercata in quanto la sua produzione è da sempre molto limitata.
Nel 2007 è stato iscritto nell’elenco delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP)

www.garganoagrumi.com