Tutti gli articoli di Daniela

Prima volta di un piano nazionale per l’Olio Italiano!

Il Piano, previsto dall’articolo 4 del DL 51/2015, prevede misure operative che puntano all’incremento della produzione nazionale di olive e olio extravergine di oliva, alla promozione e valorizzazione dei prodotti e ad una più forte organizzazione della filiera nazionale.
“Con l’approvazione per la prima volta del piano olivicolo nazionale – ha affermato il Ministro Maurizio Martina – iniziamo a definire una strategia produttiva che mancava da troppi anni in Italia. L’obiettivo condiviso con tutta la filiera è migliorare sotto il profilo della qualità e della quantità. Abbiamo deciso di investire 32 milioni di euro per aiutare la riorganizzazione del settore olivicolo e oleario italiano, con un piano che potrà essere ulteriormente supportato con le risorse regionali dello sviluppo rurale.

www.politicheagricole.it

Forse non tutti sanno che…

L’italia è la nazione all’interno della comunità europea con più prodotti che hanno ottenuto i riconoscimenti DOP e IGT. Ad oggi  sono  certificati  280 prodotti  con il certificato DOP IGP STG e,  523 vini DOCG DOC  IGT. Le ultime new entry del 2016 sono in ordine l’ Asparago di Cantello IGP , Mortadella di Prato  IGP, Cappellacci di Zucca Ferraresi IGP, Cantuccini Toscani IGP .Questi  sono i loghi di riconoscimento dei prodotti certificati.

dop

Fonte  www.politicheagricole.it

 

Pelle

In Italia i poli produttivi del cuoio più importanti sono Santa Croce e Arzignano. L’attività conciaria è antica quanto l’uomo già nella preistoria l’uomo utilizzava la pelle per coprirsi.  La  concia al vegetale  è ancora oggi la più classica e tradizionale ,  capace di impartire al cuoio proprietà inconfondibili , inoltre è sicuramente quelle che rispetta di più l’ambiente. La pelle conciata al vegetale non contiene sostanze tossiche nocive per l’uomo.

www.pellealvegetale.it

Radicchio Rosso di Treviso IGP e Sottilette

E’ un contorno  molto gustoso ma può diventare anche un secondo piatto. Per 4 persone servono 2 cespi di Radicchio Rosso di Treviso IGP,  4 sottilette, olio, sale e pepe. Tagliare i cespi di radicchio a metà  per il lungo , tagliare a metà le fette di sottilette, inserire mezza fetta di sottiletta tra le foglie del radicchio e l’altra mezza sopra aggiungere sale e pepe e un filo di olio exstravergine di oliva mettere in forno già caldo a 170° per circa 20 minuti. E buon appetito!

prodottitipicimadeinitaly.it/radicchio-rosso-di-treviso-igp/

 

Pasta di Gragnano IGP

La Pasta di Gragnano IGP  è il prodotto ottenuto dall’impasto della semola di grano duro con acqua della falda acquifera locale. La caratteristica della  Pasta di Gragnano IGP è la sua superficie rugosa che conferisce al prodotto sia la capacità di legare con i diversi condimenti che quella di tenere la cottura al dente. La zona di produzione e  il confezionamento della Pasta di Gragnano IGP, comprende tutto il territorio del Comune di Gragnano in Provincia di Napoli. Nel 2013 ha ottenuto il riconoscimento IGP.

www.consorziogragnanocittadellapasta.it

Salame Felino IGP

Il Salame Felino IGP viene prodotto nell’intero territorio della provincia di Parma. Viene  preparato con pura carne di suino, accuratamente selezionata, a cui si aggiungono, nella proporzione del 25-30%, parti grasse scelte. Dopo la macinatura  a pasta grossa vengono aggiunti sale pepe in grani e nitrato e,  prima dell’insacco pepe e aglio pestati in mortaio e disciolti in vino bianco secco. Nel 2013 ha ottenuto il riconoscimento IGP.

www.salamefelino.com